Publicly Private Pics: le foto dei VIP su Twitter [part IV]

Torna l’appuntamento con Publicly Private Pics, ovvero le foto “pubblicamente private” dei VIP della musica postate su Twitter, questa volta tutto al femminile!

Il social network sembra proprio il mezzo preferito dallo star system per condividere, con i propri fan o semplici curiosi, momenti di vita privata che altrimenti non vedreste mai. Piuttosto che foto rubate dai paparazzi appostati dietro a un cespuglio (al solo pensiero mi viene l’ansia), così facendo, sono loro stessi a decidere di svelare ciò che fanno nella loro quotidianità.

@JessieJ

Jessie J, la cantante di Price Tag e Domino, ci stupisce con effetti speciali che nemmeno Avatar.. Face painting curatissimo per una “tigressa” da urlo. Roar!

@MelanieFiona

Melanie Fiona invece il trucco se lo toglie accuratamente. Qui la vediamo in una daily routine dedicata alla cura del viso. Mai più pori dilatati!

@KatyPerry

Katy Perry ci rende invece partecipi delle stramberie che ci possono capitare davanti se siamo assidui frequentatori del mondo aperitivense. Ma gli ultrà saranno i toast o i prosciutti?

@Pink

Ovvio è che se agli aperitivi si trinca senza prima scofanarsi l’impossibile si fa la fine di Pink e dei suoi amichetti. Cheers!

@TheRealXtina

Ma meno male che c’è Christina Aguilera! Ci pensa lei a riportare tutto alla normalità.. sempre se per voi sia normalità duettare insieme alla fantastica (e purtroppo da poco scomparsa) Etta James. Go girl!

Annunci

Etta James si spegne all’età di 73 anni

tdbimg.com

E’ notizia di pochi minuti fa: a causa di complicazioni legate alla leucemia che le fu diagnosticata circa un anno fa, Etta James si è spenta oggi nella sua casa di Riverside, in California.

All’anagrafe Jamesetta Hawkins, anche conosciuta come “Miss Peaches” e soprannominata “la matriarca dell’R&B”, tra cinque giorni avrebbe compiuto 74 anni.

La sua morte avviene a poche ore di distanza da quella di Johnny Otis, deceduto martedì 17 gennaio 2012 a Los Angeles. Fu grazie a Otis che Etta formò, insieme a Jean and Abysinia Mitchell, il gruppo “The Creolettes” nel 1953.

Etta è stata uno dei pilastri portanti dell’R&B vecchio stampo, una di quelle voci che sanno esprimere rabbia e amore con la medesima passione, riuscendo a passare dalle dolci ballate alle tracce più aggressive e accattivanti.

E’ con i suoi due brani più conosciuti che voglio ricordarla, per delineare la fotografia perfetta di un’icona, gatta e leonessa al tempo stesso, sintesi e ispirazione per migliaia di altre cantanti che mai potranno davvero eguagliarla.

At Last 

 

I Just Wanna Make Love To You

Most of the songs I sing have that blues feeling in it. They have that sorry feeling. And I don’t know what I’m sorry about. I don’t.” (Jamesetta Hawkins)