Come Prepararsi per i Provini di X Factor [LA GUIDA COMPLETA] 

X Factor 9

radiodeejay.it

Le date sono scritte a caratteri cubitali sul sito di X Factor Italia: i casting ufficiali della nona edizione si terranno a Roma il 9-10-11 maggio e a Bologna il 23-24-25 maggio, oltre alle svariate tappe on the road che ci sono già state in giro per l’Italia.

Dopo l’annuncio della nuova formazione (due i giudici riconfermati: Mika e Fedez, una vecchia conoscenza: Elio, e un’apprezzatissima new entry: Skin – che dalla sua pagina Facebook chiede aiuto per imparare l’italiano), è tempo di trovare la nuova voce della riuscitissima versione italiana che, tra gli altri, ha visto trionfare Francesca Michielin, Chiara Galiazzo e Lorenzo Fragola.

X Factor 9

Ma come prepararsi ad affrontare il casting più temuto d’Italia?
Cosa aspettarsi dalle audizioni? Come sostenerle e provare a superarle?


LA MIA ESPERIENZA

Io, lo ammetto, ci ho provato più e più volte – i primi tre anni quasi per gioco, per curiosità, per passare una giornata spensierata insieme ai miei amici cantanti. La quarta volta però ho provato a metterci un po’ di testa (e strategia). Non mi sono presentata da sola ma insieme ad altre 3 amiche – e questo è sicuramente un punto di grande vantaggio se considerate che i gruppi vocali che si presentano sono numericamente inferiori rispetto ai solisti. Certo, c’è da dire che in Italia, rispetto ad altri Paesi, si fa molta più fatica quando si parla di gruppi. C’è sempre la tendenza ad associarli alla boyband o alla girlband di turno quando invece, non per tutti ma in alcuni casi, si tratta di vera e propria magia, soprattutto quando l’amalgama delle voci fa sì che queste ultime si trasformino in un unico suono.

Piccola parentesi: da quest’anno le regole pare siano cambiate. Qualsiasi formazione musicale con almeno un componente cantante potrà presentarsi nella categoria gruppi (in questo modo verrà data la possibilità anche alle classiche formazioni pop/rock, ma anche a formazioni più originali, dj e mc, formazioni acustiche, elettroniche, indie e new folk”).

Presentandomi insieme alle Kanteria, sono riuscita a passare il casting davanti alla redazione, quello davanti ai giudici (con 3 sì da parte di Morgan, Arisa e Elio e un no da parte di Simona Ventura) e ad arrivare ai temutissimi bootcamp. Qui solitamente arrivano i migliori 100 (nel mio caso 100 su 60.000 provinanti) i quali vengono poi ulteriormente scremati. I sopravvissuti? Sono solo 24 e se la giocano agli home visit, dove i giudici scelgono i loro 3 rappresentanti da portare in trasmissione.

kant-03


LE FASI

1. CASTING REDAZIONE

Forse non tutti sanno che prima dei casting davanti ai giudici (per intenderci, quelli che vengono trasmessi in TV) c’è una prima fase: il casting davanti alla redazione. Non aspettatevi di cantare davanti a Fedez o Mika. Aspetterete ore e ore prima di entrare in uno stanzino di 1 metro per 2 per esibirvi per 30 secondi e sentirvi dire “grazie, ti faremo sapere”. Non aspettatevi risposte. Date tutto ciò che avete se volete far colpo in quel marasma di migliaia di disperati come voi.

2. CASTING GIURIA

Se siete fortunati verrete chiamati dalla redazione la quale vi svelerà giorno e location dei casting a pochi giorni dalla performance, solitamente una decina di giorni prima. Non so come funzioni ora ma fino a qualche anno fa veniva inviata una lista di un centinaio di canzoni tra cui scegliere. Tra le 4 che avevamo scelto di portare alla fine ci hanno chiesto di Faith di George Michael (a tal proposito, ricordo un Morgan esaltatissimo che continuava a dire “Grandi ragazze che avete scelto questa canzone. Ma dov’è finito George Michael? Ridateci George Michael!“)

Si passa con (almeno) 3 sì, meglio se ne avete 4 onde evitare ripensamenti – sì, può capitare. La tensione quel giorno sarà alle stelle perché, oltre ad essere giudicati da quattro professionisti, avrete davanti a voi un palazzetto di migliaia di persone che, nonostante non sappiano mettere due note in fila, saranno pronte a fischiarvi e a denigrarvi manco fossero nell’arena di Spartacus. Maledetti.

3. BOOTCAMP

Si parte tutti insieme su due o più mega pullman. Destinazione: sconosciuta. Noi ci siamo trovati in una mega villa milanese con free drink e cibo a volontà, escamotage utilizzato per farci indorare la pillola successivamente – forse ricorderete che durante i bootcamp i provinanti rimasti vengono divisi in 2 grandi gruppi e uno dei due viene mandato a casa senza la possibilità di cantare nuovamente davanti ai giudici. Dura legge degli show televisivi, ahimé. Dal party al dramma in due nanosecondi, con gente arrivata dal sud Italia che, giustamente, si lamentava con crisi isteriche mai viste prima per aver perso una giornata di lavoro.

4. HOME VISIT

Non ci sono mai arrivata ma è l’ultimo sforzo prima del programma vero e proprio. Una benedizione o una condanna, dipende dai punti di vista e dal risultato.

X Factor 9

kataweb.it


COME PREPARARSI

ESERCIZIO

Vocale, fisico, mentale. Datevi almeno un mese di tempo per provare le canzoni che avete intenzione di portare davanti alla redazione o successivamente davanti ai giudici. Registratevi e cercate di correggervi. Respirate col diaframma. Date dinamica in modo da non risultare monotoni e noiosi durante la canzone. Riscaldatevi e cantate tutti i giorni, alternando poi un piccolo periodo di pausa per far sì che il vostro cervello rielabori le informazioni acquisite. E bevete acqua a costo di andare in bagno un minuto sì e l’altro pure. Miele e limone sono una panacea per le corde vocali, ma anche lo zenzero non scherza mica.

X Factor 9

PRESENZA SCENICA

A volte fa più miracoli di una bella voce. Se siete in grado di accoppiarle avete trovato la formula segreta. A costo di sentirvi degli idioti: prendete la spazzola, esibitevi davanti allo specchio e fatevi riprendere da amici e parenti. Ascoltate il loro giudizio senza farlo diventare legge, cercate di essere obbiettivi.

Sembrate ridicoli? Cambiate i gesti, la postura, i tic nervosi. Sembrate altamente ridicoli? C’è una possibilità che lo siate per davvero. Forse la carriera da cantante non fa per voi. Abbiate l’onestà di riconoscerlo: farete un favore alle persone in fila (quelle brave davvero) ma soprattutto a voi stessi.

X Factor 9

QUALE CANZONE PORTARE

Come direbbe la Ventura, non sceglietela troppo gigiona, più che altro per una questione di ripetitività. Si sa, l’italiano medio ama la musica pop e, per quanto X Factor sia alla ricerca della nuova popstar della musica italiana, tutti finiranno per portare le solite 2, 3 canzoni. Risultato? La redazione ne avrà le palle piene alla decima esibizione. Scegliete un cantante noto ma non super famoso, scegliete una canzone orecchiabile ma non stupidotta. Cercate la raffinatezza ma fatela vostra, se no rischiate di sembrare troppo sofisticati. Insomma, qualcosa di originale, innovativo. O qualcosa del passato (ma fate attenzione, penseranno che portate il bel canto di una volta). Insomma, lo scopo è far risaltare al meglio la vostra voce.

Imparate a conoscere i vostri punti di forza, la vostra estensione. Cantate qualcosa che vi fa sentire dei fighi spaziali. A nessuno importa la nota super potente se non è perfetta quindi evitate le canzoni troppo difficili: vi alzerete alle 6 del mattino per essere in fila già dalle 8, la vostra voce non sarà al massimo e di certo non potrete mettervi a fare chissà quale riscaldamento prima di entrare nello stanzino (sarebbe meglio chiamarlo tugurio considerate le dimensioni e la vostra ansia in quel momento). E abbiate sempre almeno due canzoni di scorta come piano B.

Last but not least: aspetterete per ore, sarete disidratati e non potrete nemmeno bere chissà quanta acqua (non volete mica andare a far pipì ogni 5 minuti, vero?) – lo dico per voi: no ai virtuosismi di Whitney o Mariah se non siete bravi QUASI quanto loro. Se lo siete, partecipate alla versione inglese di X Factor: Simon Cowell apprezzerà e gli altri giudici scoppieranno in lacrime alla terza nota. Qui pare non funzioni granché (in Italia passa più un tipo alla Nevruz o alla Yasaku Tamura per effetto entertainment).

SCELTA ABITI

Anche qui vale lo stesso discorso: sentitevi a vostro agio. No al tacco 12 se camminate come camioniste, no al cerone di Moira Orfei, no all’atteggiamento da cantante navigato. Siate voi stessi ma metteteci quel 5% in più, quell’attenzione in più, quel pizzico di sicurezza in più che solitamente non avete. Non strafate se non volete rischiare di sembrare troppo costruiti. Come diceva Kelis: “How I dress is a reflection of me“. Seguite il suo consiglio e siate meravigliosamente voi.

X Factor 9

PERSONALITÀ

Same as above. Sorridete ma senza farvi venire una paresi. Siate naturali. Non vergognatevi di elencare le vostre esperienze precedenti o, ugualmente, di elencare la vostra inesperienza. Se siete bravi non avranno nessun tipo di aspettativa e li spiazzerete completamente. Importantissimo il contatto visivo quando cantate. Guardate negli occhi la persona che vi sta provinando, non abbiate vergogna né timore. Gli lascerete l’impressione di avere gli occhi addosso anche quando avrete lasciato la stanza, ergo una possibilità in più che si ricorderà di voi.

Non fatevi scoraggiare dagli altri o da quelli che in fila sembrano più bravi di voi solo perché devono urlare ai quattro venti che sono stati in tour con Topo Gigio o che hanno fatto i cori alla cugina di sesto grado di Madonna. Molto probabilmente sono i più stonati della giornata. Pensate a voi stessi, a quello che vi contraddistingue dagli altri e puntate su quello.


DA TENERE A MENTE

The Show Must Go On

Sì, la musica c’entra eccome ma ricordatevi che siete soprattutto in un programma televisivo. La redazione, per far sì che il programma funzioni, deve rispettare una serie di indicazioni = un copione. Passa sicuramente chi ha una storia da raccontare oltre che una bella voce. Fatevi notare ma, ripeto, senza urtare i nervi di nessuno. Se c’è la possibilità di farvi riprendere, intervistare, cantare davanti ad una telecamera buttatevi. Non si sa mai chi la visionerà o a che punto la passeranno in TV. Noi Kanteria ci siamo ritrovate il giorno dopo su YouTube senza saperne nulla, siamo state presenti nel trailer di presentazione del programma e nella gallery fotografica del sito di Radio Deejay. Magra consolazione però vuoi mettere la soddisfazione di ricevere i messaggini con su scritto “Ma eri tu?“.

Parole Parole Parole

Vi chiederanno che musica ascoltate e a chi vi ispirate: siate pronti. Fate mente locale dei cantanti che vi piacciono da sempre o di quelli che avete scoperto recentemente. Snocciolateli uno dopo l’altro con fierezza. Ma soprattutto, siate intonati (soprattutto durante i casting giuria e particolarmente davanti ad Elio). Non scopiazzate i partecipanti delle vecchie edizioni che di personalità vostra ne avete da vendere.

We Are The World

Divertitevi! Fate conoscenza con chi, come voi, si è messo in fila all’alba. Condividete le vostre passioni, i vostri timori. Cantate insieme per ingannare l’attesa. Siete tutti sulla stessa barca e la competizione è ridicola ed inutile. Fate comunella: quasi sicuramente nasceranno amicizie e collaborazioni musicali. Il più delle volte è ciò che di più bello vi rimarrà di queste giornate estenuanti. 


PS. Avete ancora tempo per iscrivervi ai casting. Potete farlo collegandovi a http://xfactor.sky.it/casting e registrandovi gratuitamente anche se non siete abbonati Sky o chiamando il centralino al numero 0423 402300. Se siete una formazione musicale dovete obbligatoriamente iscrivervi online all’indirizzo sopracitato e allegare un breve video con una vostra esibizione.

X Factor 9

CONCLUSIONI

Tirate giù il palco (non in senso letterale ovviamente) – che sia quello invisibile di uno stanzino invivibile o quello di un palazzetto davanti ai giudici e a migliaia di spettatori. Di questa esperienza vi resterà tanto stress, frustrazione, sudore e nervoso ma anche tante soddisfazioni, amicizie, risate e “scrivimi su Whatsapp“.

Che sia per un programma televisivo, per un esame, per un evento importante, ricordate che nella vita dobbiamo superare esami ed ostacoli praticamente ogni giorno. Un’esperienza di questo genere può solo forgiare e rafforzare la vostra personalità facendovi scoprire prospettive non ancora esplorate.

Godetevela e, mi raccomando, un bel respiro prima di entrare.
In bocca al lupo, canterini!

X Factor 9

E tu che ne pensi? Lascia un commento!

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...